Gli intrecci

Leggi l'articolo

Andrea è uno uomo di quarantasei anni è sposato da ormai tantissimo tempo con Rita di un anno più piccola di lui, fisicamente parlando si definiscono una bella coppia lei alta, occhi chiari, capelli biondi una terza abbonante di seno, pancia piatta e un bel lato b che molti uomini ammirano. Lui è un uomo dai capelli scuri, fisico asciutto e molto tonico, Andrea e Rita è una di quelle coppie che amano condividere praticamente quasi tutto entrambi amano il nuoto e fare delle lunghe passeggiate per essere sempre in forma.

Questa complicità tra i due è cresciuta e maturata negli anni, insieme hanno imparato a divertirsi con il sesso gradualmente facendo delle esperienze che hanno portato loro ad una complicità unica.

Nei molti anni che stavano insieme ne provarono tante di situazioni sessuali dal Nudismo, L’Esibizionismo, fino ad arrivare allo Scambio di coppia e alla Bisessualità.

Un giorno Andrea mentre ritornava a casa dal lavoro si fermo davanti la casetta della posta, era di sua abitudine di vedere se cera posta prima di rientrare in casa e cosi trovo una piccola lettera bianca chiusa molto accuratamente e ben decorata si accorse che era un invito ed effettivamente quando apri la lettere era una partecipazione a un matrimonio, a spedirla era stata Francesca un’amica di vecchia data di Andrea, trovata sul sito Incontriamoci, con lei aveva dei bei ricordi aveva avuto delle belle prime esperienze sessuali, fu proprio con lei che per la prima volta provò il piacere del sesso orale i ricordi invasero la mente di Andrea che rimase molto felice di aver ricevuto quell’invito.

Arrivato in casa disse alla moglie Rita che la loro amica Francesca gli aveva invitati al matrimonio del figlio, in quel momento Rita rimase un po’ sorpresa non immaginava di ricevere un invito da parte di Francesca erano anni che non si sentivano e tanto meno si vedevamo, ma vedendo l’entusiasmo del marito si convinse che forse partecipare a quel matrimonio sarebbe stato il modo per riallacciare quell’amicizia un po’ sciolta ormai.

Passarono mesi e finalmente arrivò il weekend dove la coppia avrebbe preso parte al matrimonio, finirono di lavorare e si misero in viaggio verso la Liguria in quei gironi furono ospitati in casa da Francesca dopo un paio d’ore arrivarono e subito furono accorti proprio da lei Francesca Andrea fu subito entusiasta nel vederla avevano sempre avuto una bella complicità.

Francesca nonostante era una donna di 50 anni si manteneva in splendida forma molto soda e ben curata anche se aveva qualche chilo in più rispetto a quando era giovane ama questo non dispiaceva ha fatto ad Adrea, entrarono in casa e tra una chiacchiera e l’altra fecero pomeriggio, poco dopo rientro anche Aldo marito di Francesca Rita rimase particolarmente sorpresa da Aldo era un bel uomo maturo con un fascino che intrigava.

Dopo le presentazioni si ritrovarono tutti e 4 a parlare in salotto del tempo che fu e tra una chiacchiera e l’altra si raccontarono anche i bei ricordi piccanti che avevano passato, in Andrea con la complita di sua moglie inizio ad avere una certa voglia cosa che si accorsero poco dopo anche l’altra coppia, cosa che non sapevano e che anche Francesca e Ando erano una Coppia di scambisti amavano partecipare a serate dove davano sfoga alle proprie fantasie con altre Coppie.

Francesca prese l’iniziativa si diressi verso Andrea e inizio a praticarli del sesso orale proprio come tanti anni fa ma questa volta era ancora più piacevole dato l’esperienza degli anni, Rita iniziava ad eccitarsi e Aldo subito ne approfitto per esplorare il suo corpo, inizia un intreccio piacevole che da godimento a entrambi.

Andrea non resiste più dal quel piacevole sesso orale che penetra Francesca davanti a suo marito e la moglie Rita gemiti con passione non è più quel ragazzino di una volta ma un uomo che ci sa fare bene.

Quella sera passo tra piacevoli fantasie e sesso frenato, passò il matrimonio e Andrea e Rita ripartirono ma rimasero in contatto con Francesca e suo marito e ogni tanto organizzavano delle piacevoli serate dove davano sfogo alle loro fantasie.