Il Blog

Rimani sempre aggiornato con le nostre news
Pillole Digitali: Social Media Strategy - La presenza delle aziende nel mondo dei Social
30 Jul 2018

Pillole Digitali: Social Media Strategy - La presenza delle aziende nel mondo dei Social

Scritto da Riccardo Brambilla

Uno studio realizzato da CRIET, in collaborazione con LeFAC.it – TBS Group e IPSOS, mostra come le aziende stiano ormai utilizzando sempre di più i Social Media, considerandoli parte integrante della comunicazione aziendale.

Nel periodo iniziale del boom dei Social Media, molte aziende erano diffidenti dall’utilizzo di questo nuovo strumento, anche perché molte si erano approcciate da poco al mondo digitale, con qualche remora. Le poche aziende che erano entrate in questo nuovo mondo, cercavano di utilizzare questi strumenti in maniera sbagliata, non conoscendone le dinamiche. Una cosa fondamentale da sapere sui Social Media, è che, per poterli utilizzare in maniera efficace ed efficiente come azienda, le persone stesse devono essere i loro primi utilizzatori. Col passare degli anni si è sempre maggiormente capito il potenziale di questi nuovi strumenti, e sempre più aziende, in maniera strategica e strutturata, hanno abbracciato questa nuova tecnologia.

Negli ultimi anni c’è stato un incremento di assunzioni di figure esperte in questo settore, i cosiddetti Social Media Manager, e anche di un aumento di budget destinato alle relative attività che rientrano sotto il termine di Social Media Strategy.

Ma cos’è la Social Media Strategy? È la pianificazione di tutte le attività che il brand vuole sviluppare, attraverso i suoi canali social, per farsi conoscere e per curare la propria reputazione. È una strategia che permette di capire quanto budget deve essere stanziato, le risorse economiche ed umane che dovranno essere investite e i possibili risultati che si potrebbero ottenere.

La Social Media Strategy è un processo strutturato in diverse fasi:

  • Stabilire gli obiettivi. Bisogna comprendere in che direzione si stia andando, cosa si stia comunicando e quali siano gli obiettivi aziendali.
  • L’analisi del Social Media Manager non deve essere solamente un’analisi esterna dei competitors, del settore di riferimento e di come vengono utilizzati i Social. Deve in primis svolgere un’attività di analisi interna e capire a che punto è l’azienda, che cosa sta facendo, le migliorie che si possono apportare e le nuove strategie che si possono fare. Tutta questa fase di analisi ha l’obiettivo di rispondere alla cosiddetta regola delle 5 W (WHO? WHAT? WHERE? WHEN? WHY?) al fine di poter pianificare una strategia corretta e strutturata.
  • Piano operativo. L’applicazione delle strategie pensate dal Social Media Manager andrà a spiegare al brand come comunicare da quel momento in poi, quali canali social devono essere attivati, come creare una presenza aziendale e i contenuti che devono essere creati.
  • Bisogna continuare a seguire la vita dei contenuti e tutte le metriche riguardanti la propria comunicazione, per comprendere e capire se la strada intrapresa è quella giusta.

La Social Media Strategy deve essere pensata e realizzata in maniera strategica da persone con l’esperienza e la competenza di comprendere il settore in cui opera la propria azienda e i migliori mezzi di comunicazione che l’azienda deve utilizzare per rendere performante tutte le attività svolte.

Se vuoi sapere qual è il modo migliore per la tua azienda di approcciarsi al mondo digital e ai Social Media, CONTATTACI!