Il Blog

Rimani sempre aggiornato con le nostre news
Bigliettino da visita: lo stai facendo nel modo giusto?
03 Jul 2017

Bigliettino da visita: lo stai facendo nel modo giusto?

Scritto da Nicoletta Macallé

Nel mondo delle imprese, che cosa fa colpo sul cliente? Sarete meravigliati nel sapere che, oltre alla stretta di mano, la pettinatura e l’abbigliamento, quello che fa la differenza è anche quel pezzetto di carta rettangolare che si ha l’abitudine di lasciare in giro: è il vostro biglietto da visita a decidere la sorte di un vostro servizio o un vostro prodotto. Ma proprio come il naming, il logo, i colori e il design del vostro sito, anche il biglietto da visita deve essere ideato nel modo corretto in modo da colpire chi lo riceve, affinchè il cliente si ricordi di voi e del servizio che offrite.

La parola da evitare come la peste è: anonimo! Certo, probabilmente spenderete poco (quasi niente!), ma ricordate che un design banale e poco curato, difficilmente comunicherà qualcosa ai vostri eventuali clienti. Contrariamente, è facile che esso venga sepolto da migliaia di oggetti e dimenticato sul fondo di una borsa. Il consiglio è sempre quello di affidarvi a un grafico: il destino del vostro business è direttamente proporzionale alle energie che dedicate alla cura della vostra impresa. Altro elemento importante di cui tenere conto, è certamente la brand identity: è essenziale che sul vostro bigliettino da visita ci sia il vostro logo. In questo modo, le persone si ricorderanno di voi grazie a questo elemento grafico importantissimo. Siate fedeli ai colori e ai caratteri usati sul vostro sito, per evitare di essere completamente scoordinati. E’, inoltre, importante essere coerenti col prodotto o col servizio che offrite: se siete degli avvocati, ad esempio, il design dovrebbe essere serio, ricercato e formale. I fiorellini e i palloncini, lasciateli ai fioristi e alle animatrici. Selezionate, comunque, le informazioni più importanti: evitate di scrivere troppo testo, per evitare al malcapitato la sensazione di avere tra le mani la brutta copia del papiro di Hunefer! Ultimo consiglio: prima di stampare 1000 bigliettini da visita, è opportuno fare delle prove stampandone uno solo. Molte volte, dallo schermo alla carta, capita che i colori siano sfalsati o che il testo sia poco leggibile.