Il Blog

Rimani sempre aggiornato con le nostre news
2017 la morte dell’e-commerce tradizionale
05 Jun 2017

2017 la morte dell’e-commerce tradizionale

Scritto da Alessandra Ottaviani

Ebbene si, questo è l’anno in cui pensare di avere un negozio online o offline non fa più differenza se non è concepito nel modo corretto.

Molte domande ci possiamo porre, ma quella più importante è: di che cosa ha bisogno il cliente per esser soddisfatto?

Deve poter interagire con tutti gli strumenti e creare un mondo intorno al prodotto, di certo c’è che non si può più pensare di raggiungere il cliente attraverso i soliti canali. Quali? Quelli che fino ad ora abbiamo utilizzato per raggiungere il nostro obiettivo: ricerca, social e passaparola. 

Quali sono i trend che ci fanno capire se il nostro e-commerce è ancora in grado di esistere? 

  • Il pagamento digitale – già dal 2016 molti clienti hanno adottato questo tipo di pagamento, dal 2017 quasi ogni cliente si aspetta di poter completare una transizione attraverso un portafoglio elettronico.
  • Consegna veloce - cosa ci si aspetta? Sicuramente la consegna in giornata, ma ancora meglio la consegna in  1 ora.
  • Fidelizzazione – promozioni e coupon portano ad una continua competizione, vincerà  chi riuscirà ad acquisire  più informazioni utili dai clienti in modo da poterle utilizzare per offrire promozioni e premi altamente personalizzati.
  • Personalizzazione e-commerce – è già in corso da un po’ di tempo, ma da quest’anno si inizia a raccogliere dati del comportamento di ogni visitatore del sito web, in questo modo si possono creare campagne altamente mirate basate sulle esperienze online.
  • Omni-channel - tutto si può vendere online, ovviamente l’importante è venderlo alla persona giusta, al momento giusto e nel modo giusto. In tutti questi anni si è sempre venduto tramite qualsiasi canale, cataloghi, TV, telefonate, e-commerce, negozi e il problema più grosso è proprio nella frammentazione del canale.

Il cliente può trovarsi disorientato e confuso tra tutte le possibilità di ricerca in cui si può immergere. Il 2017 può esser considerato l’anno in cui si inizia ad unificare il canale di acquisto fornendo elenchi aggiornati e informazione sulla merce in tempo reale.

  • Mobile – mobile – mobile – il 2015 è stato l’anno di innovazione per il commercio mobile. Il commercio elettronico è sicuramente in crescita anche quest’anno, come confermano gli studi di settore, ma nel 2017 devi pensare al Mobile Commerce, se ancora non lo hai fatto. Le cifre di questo commercio si aggirano oltre i 30 miliardi nel 2017 e arriveranno a 42 miliardi entro il 2020, questa crescita è dovuta ad una migliore esperienza di acquisto soprattutto tramite mobile. I rivenditori che ne raccoglieranno di più i frutti saranno quelli che penseranno veramente mobile, fornendo un’esperienza unica che funziona in sinergia con le funzionalità di un telefono percependolo come una finestra del negozio.
  • Chatbots - Realtà artificiale ed e-commerce saranno di tendenza nel 2017, riusciranno insieme ad offrire un nuovo modo di fare shopping e comunicazione. I Chatbots più intelligenti aiuteranno il cliente a trovare il prodotto cercato, rispondere alle richieste del servizio clienti, suggerire le ricerche analoghe rilevando anche il linguaggio usato per conversare nello stesso modo.

 Come evitare di farci rincorrere dalla concorrenza?

Essere sempre a conoscenza degli ultimi trend dedicati all’e-commerce è fondamentale, i venditori che sono online dovranno integrarli costantemente nel loro piano e-commerce per avere successo.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Se sei interessato ad aprire un'e-commerce contattaci subito il nostro team di esperti saprà fornirti la soluzione più adatta alla tua attività.