Il Blog

Rimani sempre aggiornato con le nostre news
Non puoi più continuare con la SEO strategy di oggi
19 Apr 2017

Non puoi più continuare con la SEO strategy di oggi

Scritto da Marvin Notarangelo

Come può la ricerca vocale essere diversa dalla digitazione, per quanto riguarda la SEO? Sarai d’accordo con me che le persone non interagiscono con i device allo stesso modo.

Per iscritto la query è composta da un vocabolario limitato alle keyword e spesso scoordinato. Con una ricerca vocale invece le persone si esprimono con delle domande articolate e spesso collegate fra loro.

Un esempio

Ti stai preparando per andare al lavoro e vuoi sapere se più tardi pioverà a Milano. Prendi in mano il tuo cellulare e, aprendo il browser, digiterai con la tastiera "Meteo Milano".

Invece ora tieni premuto il tasto Home del tuo iPhone, o di’ “OK Google” se Android, e chiedi questa informazione al tuo assistente virtuale. Ti verrebbe naturale chiedere "Pioverà oggi a Milano?". È un meccanismo mentale che scatta in automatico: quando scrivi, inserirai delle parole chiave, quando parli, farai una domanda con una certa sintassi e semantica.

Un SEO developer deve tenere in considerazione che le ricerche semantiche acquisiranno sempre più peso nei prossimi cinque anni. Si sta passando dalla ricerca di una sequenza di keyword a un’altra più articolata e comunicativa.

E Google?

Secondo Behshad Behzadi, Principal Engineer a Google, le ricerche interattive sono il futuro. Non solo riconoscimento vocale, ma anche comprensione vocale: una ricerca che comprende e interpreta il significato e il contesto dietro le parole.

Da qualche anno oramai la ricerca si è già evoluta in senso semantico. Google non cerca più soltanto le parole chiave della tua ricerca, ma prende in considerazione anche dati correlati, come ricerche passate e utilizzando i dispositivi stessi: se tu cercassi “bancomat”, Google non ti darà soltanto la definizione su Wikipedia, ma anche una mappa con tutti gli ATM più vicini a te, grazie alla geo localizzazione.

Cosa posso fare per migliorare la mia SEO?

Potresti ad esempio scrivere alcuni articoli del tuo blog o del tuo sito sulla base delle query di ricerca del tuo potenziale target. In questo modo intercetterai più facilmente tutto il traffico generato dalle ricerche vocali. Inoltre diventa importante usare un linguaggio colloquiale nella produzione di content marketing, come l’utilizzo del tu e delle domande retoriche.

In conclusione

La ricerca vocale è una tendenza che continuerà ad aumentare. Non appena le grandi aziende tecnologiche hanno riconosciuto la crescente importanza della ricerca vocale, una maggiore considerazione è stata posta nel rendere gli assistenti virtuali i più reattivi possibili, nel tentativo di guadagnare quote di mercato. Man mano che diventano sempre più avanzati e funzionali, ancora più persone saranno invogliate ad utilizzare la ricerca vocale.

 

Non sai come curare il tuo blog aziendale? Contattaci per una consulenza gratuita e veloce in meno di 24 ore!