Il Blog

Rimani sempre aggiornato con le nostre news
FACEBOOK CAMBIA FOCUS: MENO LIKE E PIÙ CONTENUTI DI QUALITÀ
03 May 2016

FACEBOOK CAMBIA FOCUS: MENO LIKE E PIÙ CONTENUTI DI QUALITÀ

Scritto da Andrea Fiorino

Facebook continua a cambiare e con esso anche le nostre strategie di Web Marketing mirate al social di Menlo Park. Ultima novità che arriva da Zuckerberg è l’ennesima rivoluzione allo News Feed. Appena sarà lanciato il nuovo algoritmo gli utenti dovranno preparasi a veder mutare radicalmente, anche se non nell’immediato, i contenuti della propria home: i like e le condivisioni non bastano più a suggerire quanto un contenuto sia virale. Al centro di questa rivoluzione Facebook ha deciso di inserire il tempo e la varietà. Quali sono i pro e i contro di questa novità? Cerchiamo di scoprirli insieme.

TROPPI LIKE INUTILI? FACEBOOK VA A CACCIA DI QUALITÀ!

Migliaia di like e centinaia di condivisioni non saranno più l’ago della bilancia per decretare che i nostri contenuti sui social sono virali. Facebook spegne la corsa al like? Di certo no, si tratta di una interazione che pochi mesi fa è stata rinnovata con l’inserimento delle emoticon al posto del solo pollice in su, caratteristico del social ,e resta ancora un grande indicatore dell’interesse che gli utenti manifestano verso alcuni post. Allora perché cambiare? Il motivo principale è la necessità di mettere fine ai sistemi di automatici che inseriscono mi piace su alcuni post e di riuscire a filtrare ulteriormente l’informazione di ottima qualità da quella di bassa qualità.

UNA RIVOLUZIONE CHE SI MANIFESTERÀ COL TEMPO

Come sarà possibile tutto questo? Di base il nuovo algoritmo cercherà di valutare il tempo che l’utente spende nella lettura di un post o di una news riuscendo così ad essere in grado di comprendere, non quali sono quelli che è disposto a condividere, ma quali realmente catturano la sua attenzione per proporli con maggior frequenza all’interno del News Feed. Secondo strumento è la varietà delle fonti che consentirà anche alle pagine e agli utenti meno cliccati di riuscire a entrare tra i primi risultati del News Feed. L’obiettivo è proprio quello di diversificare l’offerta che il social propone all’utente cercando così di rendere la navigazione sempre più piacevole, meno monotona e, sembra quasi un ossimoro ma anche, più social.