Il Blog

Rimani sempre aggiornato con le nostre news
Il curioso caso di Twitter
09 Feb 2018

Il curioso caso di Twitter

Scritto da Giovanni Aragona

Potremmo tranquillamente definirlo il "curioso caso di Twitter", che sembrerebbe non corrispondere, nei numeri, alla realtà. 
Facciamo un breve tuffo nel passato: 
Il nome "Twitter" deriva dal verbo inglese to tweet che significa "cinguettare".
Tweet è anche il termine tecnico degli aggiornamenti del servizio.
L'applicazione vede la luce il 21 marzo 2006 per conto della Obvious Corporation di San Francisco, che fornisce agli utenti, attraverso l'omonima piattaforma, una pagina personale aggiornabile tramite messaggi di testo con lunghezza massima di 140 caratteri;
a settembre 2017 l'azienda ha aumentato la lunghezza massima dei tweet a 280 caratteri per alcuni utenti.
Nel mese di novembre ha esteso a tutti questa possibilità, ad eccezione degli utenti asiatici che utilizzano un sistema di scrittura che richiede meno caratteri.
Cosa è accaduto oggi? la realtà, nei numeri, dice che il numero di utenti Twitter non cresce da anni.
La situazione, facendo azzardato paragone con il colosso di Zuckerberg, è: 330 milioni contro i quasi 2 miliardi di Facebook. 
I cinguettii, pur non attirando più, sembrano però portare un clamoroso ed inaspettato fiume di incassi: la Corporation di stanza a San Francisco ha chiuso il 2017 con 92 milioni di dollari in più. 
Magie dei social.